Primi piatti, ricetta, Vari

Spaghetti con datterino e crema di ricotta salata

Bel formaggio la ricotta salata, di norma si consuma grattugiata per condire primi piatti ma a me piace anche a scaglie con qualche oliva nera e una bella fetta di pane. Consumata così, è uno sfizioso antipasto da gita fuori porta o una merendina di tutto rispetto. La ricotta salata è un prodotto d’eccellenza dell’Italia meridionale ed è ricavata dal siero di latte ovino addizionato a una piccola quota di latte intero che viene riscaldato per ottenere la flocculazione delle sieroproteine residuate dopo la produzione del formaggio. Sgrondata la massa il latticino viene porzionato, inserito nelle fuscelle e lascito asciugare per qualche giorno. Segue poi la fase di salatura manuale a secco con sale marino. Dopo una decina di giorni le formette rassodate passano alla stagionatura che dura in media un paio di mesi e la sua conservabilità non supera l’anno perché ad eccedere la ricotta salata si fa troppo sapida e acquisisce sapore sgradevole. Tornando ai nostri spaghetti non presentano niente di particolare però preparati in questo modo hanno il grande merito di essere gradevolmente saporiti, di richiedere pochi ingredienti e cosa non indifferente in queste calde giornate estive , sapendosi organizzare si resta al massimo una decina di minuti davanti ai fornelli perché la loro esecuzione è veloce. Pasta e ricotta salata ci restituiscono un piatto di notevole tendenza dolce e i pomodori datterini maturi rafforzano questa sensazione gustativa velandola appena d’acidità. Per non rischiare di rendere il piatto stucchevole bisogna aggiungere una nota piccante ed aromatica che si ottiene con una bella grattata di pepe bianco di mulinello e con l’uso di basilico a crudo. In questo modo il piatto è a mio gusto ben bilanciato risultando appetitoso anche in queste giornate di canicola estiva. Con un sughetto così potete dar sfogo alla fantasia nella scelta del formato di pasta, io dopo ripetute prove preferisco spaghetti Garofalo n. 9 o se mi va pasta corta uso dei paccheri della stessa marca. Gli spaghetti con datterino e crema di ricotta salata sono anche un primo piatto che soddisfa l’occhio perché sono allegri e belli da vedere per l’intenso cromatismo e per il netto contrasto di colori….quindi che volete di più? Non vi resta che provarli.

 

 

Gli spaghetti con datterino e crema di ricotta salata sono segnati da dolcezza, aromaticità, untuosità e presentano una appena accennata nota di grassezza quindi ci vuole un buon bianco fresco, giustamente alcolico e dotato di buona mineralità. Un Etna bianco doc sarà comunque una buona scelta oppure spendendo qualcosina il più provate il monovitigno Minnella delle Cantine Benanti.

 

Spaghetti con datterino e crema di ricotta salata

 

 

Spaghetti con datterino e crema di ricotta salata

Di ropa55 Pubblicata: giugno 16, 2017

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Pronta In: 25 minuti

Gli spaghetti con datterino e crema di ricotta salata sono un gustoso primo piatto bello da vedere e veloce da preparare, perfetti per questi giorni di canicola estiva.

Ingredienti

Istruzioni

  1. Lavate e tagliate i pomodorini datterino scegliendoli ben maturi e succosi.
  2. Insaporite l'olio con lo spicchio d'aglio facendo attenzione che non bruci.
  3. Mente l'aglio soffrigge approntate la ricotta salata.
  4. Grattugiate e pepate con pepe bianco di mulinello.
  5. Saltate i pomodorini, salate e appena si ammorbidiscono spegnete la fiamma e aggiungete le foglie di basilico.
  6. Aggiungete l'acqua alla ricotta, mescolate bene e create una crema.
  7. Scolate al dente gli spaghetti e saltateli nel fondo di pomodorini, quando sono ben conditi aggiungete la crema di ricotta.
  8. Amalgamate bene saltando ripetutamente in padella.
  9. Servite subito guarnendo con un rametto di basilico.